Studio Benchmark: perché la tua azienda non può farne a meno

PB W 14.11

Studio Benchmark: perché la tua azienda non può farne a meno.

Il termine Benchmark proviene dal linguaggio manageriale delle aziende per indicare quella metodologia basata sul confronto tra Brand dello stesso settore, permettendo così alle aziende di compararsi con le migliori ma soprattutto di apprendere da queste per migliorare le proprie performance.

Il Benchmark prima di tutto.
Il Benchmarking è il metodo ad oggi più efficace per fotografare e condurre un’analisi approfondita dei nostri competitor. Solo dopo aver fatto questo studio avremo gli strumenti necessari per decidere consapevolmente dove e come posizionarsi sul mercato online e su quali punti sviluppare la nostra strategia di Digital Marketing.

Questo metodo di analisi iniziale si struttura in tre fasi:
– Analizzare il campo semantico di riferimento tramite la ricerca di keyword;
– Individuare i competitors, spiare come si presentano brand simili al nostro, analizzare il loro prodotto e il loro tipo di comunicazione;
– Analizzare il “gap”. L’obiettivo di questa fase è quello di misurare il gap che c’è tra il nostro Brand e gli altri di riferimento, per poi decidere dove e come posizionare la nostra comunicazione.

Esistono dei Tool che ci facilitano il lavoro, come Semrush. In definitiva lo studio Benchmark è un metodo indispensabile alle aziende e ai brand per raggiungere i propri obiettivi.

Fai come Wildcom, fai Benchmark e raggiungi i tuoi goals.

Non sai da dove iniziare? Chiedici un aiuto. Inviaci una mail

Posted on 14 novembre 2019 in Senza categoria

Share the Story

Back to Top